Ricette dal mondo: Toucinho do céu, la divina “pancetta del cielo” portoghese

Ricette dal mondo: Toucinho do céu, la divina “pancetta del cielo” portoghese

Direttamente dal Portogallo un dolce tipico della tradizione chiamato Touchinho do cèu, detto anche “pancetta del cielo”, deve assolutamente arrivare sulle vostre tavole!

Dolce? No, dolcissimo e non vi spaventate per la quantità di tuorli che richiede la ricetta…ben 18, ma il risultato sarà sorprendente. Facile e veloce da preparare il Toucinho do cèu è una creazione che proviene dalle sapienti mani di monache cistercensi del monastero di Odivelas, presso Lisbona, e il nome ha origine dalla pancetta o lardo presente nella versione originale.

E’ uno dei dessert portoghesi più popolari proprio per la semplicità degli ingredienti e ha una consistenza particolare, una crosticina zuccherina e l’interno fatto con mandorle tritate che si presenta un pò umido tipo la nostra torta caprese.

Vi posto la ricetta e notate bene che le dosi sono dimezzate


Cosa serve 

dosi per una teglia tonda Ø25 

  •  300 g di mandorle spellate (io 150 gr) 
  • 500 g di zucchero (io 250 gr )
  • 200 ml d’acqua (100 ml)
  • 18 tuorli (9 tuorli)
  • 2 uova intere (1 uovo)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino da caffè di cannella (1/2 cucchiaino)
  • Zucchero a velo per spolverizzare il dolce
  • Burro e farina per preparare lo stampo

Come si fa

  • Tostare leggermente le mandorle in forno o in una padella antiaderente. Tritarle finemente, ma senza ridurle in farina.
  • In una casseruola, mettere lo zucchero e l’acqua, portare a ebollizione e fermare la cottura dello sciroppo quando arriva a 107-109° o comunque quando, versato da un cucchiaio, forma un filo consistente con una goccia, o perla, alla punta. Dovrebbero essere sufficienti circa tre minuti di ebollizione.A fuoco spento, unire allo sciroppo le mandorle, il sale e la cannella.
  • Far intiepidire. Nel frattempo, amalgamare tra loro le uova e i tuorli senza montarli. Quando lo sciroppo con le mandorle è tiepido, unirvi la mistura di uova e tuorli facendola scendere attraverso un setaccio. Mescolare accuratamente e mettere il tutto su fuoco molto dolce; mescolando di continuo, far addensare il composto fino a che diventi ben consistente, come una crema spessa.
  • Togliere dal fuoco, versare in uno stampo da 25 cm con il fondo rimovibile, imburrato e infarinato, e cuocere in forno preriscaldato a 150° per circa 35 minuti. Deve formarsi una leggera crosticina ma l’interno, alla prova stecchino, deve risultare leggermente umido.
  • Lasciar raffreddare, sformare e spolverizzare con zucchero a velo.

E’ migliore se consumato il giorno stesso perchè nei giorni tenderà a perdere l’umidità interna.

la ricetta è stata ripresa dal sito www.ricetteevignette.blogspot.it

 

Previous Pixel Buds, gli auricolari che traducono 40 lingue in tempo reale!
Next Calcata, il borgo medievale degli artisti e il video dal drone

About author

You might also like

Blessingway, la festa per la futura mamma e il painting del pancione

Care amiche delle future mamme, sapete che esiste un rito indiano per festeggiare la futura mamma? Si chiama Blessingway cioè la “Via della Benedizione” un rito che ogni mamma in attesa dovrebbe

Una clip come portaocchiali da auto e il video

Una semplice clip come portaocchiali da auto è sicuramente un aiuto per i più sbadati. Spesso li togliamo, li mettiamo e non li ritroviamo più! E se dovessero magicamente riapparire

Roll bag S la sacca che si arrotola per tutte le esigenze

Comodissima Roll bag S la sacca che si arrotola da portare ovunque! Realizzata in tessuto resistente e lavabile ha una chiusura in velcro che si adatta alle dimensioni degli oggetti che

0 Commenti

Nessun Commento!

Commenta per primo adesso