Le 5 app per chi adora viaggiare

Le 5 app per chi adora viaggiare

Non c’è niente di più bello dell’istante che precede il viaggio” dice un aforisma dello scrittore Milan Kundera, riprendendo, forse, lo stesso concetto incluso nell’altro, più  famoso, aforisma di G. E. Lessing: “L’attesa del piacere è essa stessa il piacere“.

In effetti, l’esperienza del viaggio è completa in se stessa, perché fatta di aspettative, vita vissuta e ricordi futuri.

Prima che la tecnologia cambiasse completamente la nostra vita ed i nostri ritmi, però, era molto più facile rischiare di perdersi dietro a qualche imprevisto: dimenticare qualcosa a casa, prenotare il pernottamento nell’albergo sbagliato, incamminarsi in itinerari casuali senza più riuscire a ritrovare la via di ritorno in città sconosciute… fortunatamente, questi problemi sono diventati molto più arginabili utilizzando le app giuste attraverso il proprio smartphone, tra navigatori satellitari, mappe e moltissimo altro.

Ma, a parte quelle di utilizzo massivo e ultra conosciute, quali sono le altre 5 app da scaricare assolutamente prima di partire?

#1. Packpoint

Molto più  di una semplice todolist.

PackPoint è un’app gratuita, disponibile per iPhone ed Android, in grado di preparare liste personalizzate per i viaggi: in base alla durata e alla tipologia del viaggio, alle previsioni meteo riguardanti la destinazione, alla presenza di neonati a bordo, alle attività in programma e a tantissimo altro ancora è, infatti, capace di “consigliare” cosa mettere in valigia.

#2. YAMGU

Un’altra app disponibile gratuitamente per Android e iPhone, YAMGU, acronimo di You Are My GUide, è un vero e proprio servizio di “social travelling” Made in Italy.

Il suo scopo è mostrare ai suoi utilizzatori i trend e gli eventi più in voga, relativi ad una città in particolare e assolutamente in tempo reale, scandagliando i commenti degli utenti sui social network, valutando tutto in base al tempo che si ha disposizione, alle distanze, alla durata della permanenza, agli orari di apertura e chiusura dei locali etc: tutto avviene semplicemente pre-impostando la data di viaggio e, ovviamente, la destinazione. Davvero utile!

#3. TripIt

Una vera e propria Travel Organizer in grado di fornire itinerari specifici in quanto a ristoranti, hotel, trasporti, posti da visitare, gestendo anche una funzione in grado di avvisare in caso di cambiamenti di orari o eventuali cancellazioni. Unico input da fornire: una mail con i dettagli della prenotazione volo.

Anche in questo caso, reperibilità gratuita in Google Play e Apple Store.

#4. Uber/Blablacar

Nel panorama del car sharing, sicuramente Uber e Blablacar sono le app migliori (e valide worldwide) che permettono di trovare velocemente un “passaggio” in tutte le principali città del mondo (e non solo).

Si tratta di una risorsa che può rivelarsi fondamentale anche per i non avvezzi al servizio, in caso di emergenze, o anche un modo simpatico e dinamico di condividere viaggi (e tratti di essi) con altri passeggeri diretti nella nostra stessa direzione, dividendo le spese o addirittura riuscendo a guadagnare qualcosina in denaro, oltre alla compagnia!

#5. Skyscanner

Una delle tante app (negli store ne esistono di varie tipologie, tutte forgiate intorno allo stesso concetto) che si propone di essere un motore di ricerca-viaggi globale, offrendo massima trasparenza su offerte last minute e trattando non solo i trasporti usuali, ma anche autonoleggio, hotel, B&B.

 

Pronti ad organizzare il vostro viaggio migliore?

 

Previous Una pelle ecosostenibile fatta con il…vino!
Next Quando ci si trasferisce in una nuova città: qualche consiglio

About author

Simona Vitagliano
Simona Vitagliano 11 posts

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica. Napulegna.

You might also like

Dormire in un Nido al parco dei Paduli in Salento

Voglia di un’esperienza alternativa? Lasciatevi cullare in un nido ammirando le stelle al Parco dei Paduli in Salento. Una vacanza immersi nella natura in un albergo a cielo aperto nato

Complesso Termale Széchenyi a Budapest, uno dei più grandi d’Europa. Il Video

Il sontuoso Complesso Termale Széchenyi, uno dei più grandi d’Europa, fu anche il primo ad essere costruito a Pest nel 1883, la zona della città dove vive la classe media e operaia.

Il Mega burger fatto in casa e il video dimostrativo

Voglia di un Mega hamburger tipo Mc Donald’s ma decisamente più sano? Ecco la macchina per hamburger salutari e senza grassi che si preparano in soli 5 minuti. Mister Burger

0 Commenti

Nessun Commento!

Commenta per primo adesso